Giardiniamo! Una rosa è per sempre

Hai ricevuto in regalo una rosa e vorresti conservarne per sempre il ricordo, ma una rosa dopo un paio di giorni sfiorisce, non ha più profumo e non rimane che buttarla. Eppure qualcosa si può fare per poter tenere più o meno per sempre quanto resta di un gradito dono. In fondo, chi l’ha detto che solo un diamante è per sempre?

  • Con un po’ di cura,
  • un minimo di pollice verde,
  • una patata,
  • una bottiglia di plastica,
  • una manciata di terriccio,
  • un vaso

possiamo dar vita ad uno splendido germoglio di rosa.

No, un momento, manca l’elemento più importante: il gambo della rosa ormai appassita!

Mettiamoci al lavoro!

Eliminare tutte le foglie e tagliare lo stelo con una inclinazione di 45° e a circa 5 cm dal bocciolo.

(Ah, se il fiore ha ancora un bell’aspetto, puoi metterlo in un bicchiere con dell’acqua in cui miscelare 2 gocce di candeggina. In questo modo puoi godertelo ancora per qualche giorno.)

Prendi la patata, fai nel centro un foro che abbia lo stesso diametro del gambo e inserisci appunto, il gambo. A questo punto metti un po’ di terriccio nel vaso e mettici patata e gambo. Infine, con il resto del terriccio, ricopri la patata.

Ora prendi la bottiglia di plastica e dopo averne tagliato via il fondo, inseriscila sul gambo che fuoriesce dal terriccio. Sarà la sua piccola serra!

Annaffiare direttamente in terra e mai dal collo della bottiglia. Posiziona il vaso in un angolo luminoso e incrocia il tuo pollice verde!

– scritto da Raffaella Conte