Animaletti fantastici e come trattarli - Addestramento base cucciolo

È arrivato il nuovo membro della famiglia, però è peloso e scodinzola!

Come instaurare il rapporto in modo corretto?

Con un addestramento base!

Ciò deve accadere nel primo anno di vita, non aspettate che acquisisca cattive abitudini, iniziate subito! Dovrà capire come comportarsi dentro e fuori casa e serviranno due elementi fondamentali: tempo e pazienza; solo così si avrà un cane equilibrato e ubbidiente.

All’inizio il cucciolo è molto simile ad un cucciolo umano, quindi tocca, esplora e gioca infilando il muso anche dove non dovrebbe.

E allora insegniamo giocando, grazie a comandi seguiti da rinforzi positivi, ma con NO secchi quando il cucciolo non deve o non può fare determinate cose.

Fondamentale è che sia un solo membro della famiglia ad occuparsi dell’educazione, in quanto il cane è ancora troppo piccolo per poter riconoscere e apprendere da più canali ciò che gli viene chiesto e potrebbe confondersi.

Procediamo quindi a piccoli passi con questi consigli:

  • il cibo va somministrato sempre agli stessi orari, dopo che il padrone avrà già mangiato e non va lasciata la ciotola a disposizione tutto il giorno. Se dopo poco il cucciolo non mangia, si toglierà la ciotola e si riproporrà al prossimo pasto;
  • non lasciarlo per troppo tempo da solo, va abituato in modo progressivo;
  • per fargli prendere confidenza con il guinzaglio si può passeggiare anche in casa per pochi minuti;
  • quando obbedisce premialo;
  • favorisci la socializzazione anche con altri animali, è fondamentale per il suo carattere e per avere la tranquillità di poter andare ovunque senza impedimenti comportamentali.

Il consiglio più importante è comunque quello di impartire gli ordini in modo chiaro e semplice, così capirà facilmente. Utilizzate sempre lo stesso tono di voce, non urlate e non “amoreggiate”, questo lasciamo al momento delle coccole.

Perchè un NO è UN NO!